Soloists

Giuseppe Veneziano

GIUSEPPE VENEZIANO, tenore

Nato a Ribera di Sicilia, si trasferisce a Milano per gli studi universitari di medicina. Si diploma poi in Canto al Conservatorio G.Verdi, con il m. Ferrando Ferrari. Inizia ad esibirsi con l’Orchestra de “I Pomeriggi Musicali”di Milano.In prima assoluta rossiniana “Kyrie e Gloria” diretto da O.Maga. Con la RTSI di Lugano esegue diversi oratori di Bach e il Requiem di Mozart dir. H.Handt. In Duomo a Milano, Stabat Mater di Rossini ( CD live fonit-cetra) e Verdi Requiem, diretto da M.I.Benaglia. Per la ‘Ictùs’incide live al Civico Tempio di Milano il Mozart-Requiem dir. A.Bassi. E’ presente nello sceneggiato in lingua tedesca ‘L’altra faccia di Aida’ con C.Cardinale, registrato all’Arena di Verona.

Dal ’91 inizia la collaborazione con il Coro del Teatro alla Scala e incide “I canti della terra e del mare di Sicilia” dell’etnomusicologo A.Favara, amico di studi di Puccini. Si perfeziona con A.Misciano e A.Kraus. Collabora con teatri italiani e stranieri (Donizetti di Bergamo, Regio di Torino, Opera festival di Copenaghen, Tokyo National Theatre, Chicago Opera), debuttando in “Barbiere di Siviglia” di Rossini (Almaviva). Con l’Orchestra Streheler, (dir.M.Beltrami) esegue Don Pasquale, Rigoletto, Madama Butterfly (Lugano), con lusinghiere recensioni. Messa da Requiem di G.Verdi al Festival di Anagni (Orch.Internaz. d’Italia), al Victoria Hall di Ginevra. Dopo un ciclo di concerti con il soprano M.Gabriella Ferroni,  inserisce nel repertorio anche Boheme,Tosca, (castello di Donnafugata), Poliuto diretto da M. Balderi con Denia Mazzola Gavazzeni. Incide vari oratori di J.Massenet per Bongiovanni (Marie Magdaleine e Eve dir.D.Agiman, e opere di rara esecuzione quali “Cecilia” di L.Refice, “Zingari”di R.Leoncavallo, “La Falena”, il “Vassallo di Szighet” di A. Smareglia, eseguite live in sala Verdi del Conservatorio di Milano.

Varie presenze televisive in “Che tempo che fa”,  al premio teatrale ‘S.Randone’ 2009, presentato da M.Mirabella. Premiato con la “Giara di Platino” a Ragusa Ibla per l’attività svolta nella divulgazione del patrimonio storico-musicale siciliano.

Concerti nella cattedrale di Montecarlo e all’Opera di Nizza.

Nel Nabucco è stato Abdallo alla Scala con L.Nucci,(anno verdiano) e Ismaele a Berna,Losanna, Bellinzona, al Luglio Musicale Trapanese.

Partecipa assiduamente all’attività del gruppo “Ottoni della Scala”, unendosi in diversi concerti, in Italia e all’estero, come testimonianza di amicizia e impegno musicale oltre la musica classica e lirica.

Scala Brass With Giuseppe Veneziano
(complete concert, Domodossola 2012)